No products in the cart.

Category Archives: Editoria

Presentazione del libro “Modernità e sostenibilità in Russia” al Salone Internazionale del Libro di Torino

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Sabato 12 maggio 2018, dalle ore 10:00 alle 11.00, in occasione del 31° Salone Internazionale del Libro di Torino – Lingotto Fiere, si terrà l’incontro sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Nel corso della conferenza, si terrà la presentazione del volume di Gianluca Senatore “Modernità e sostenibilità in Russia”.
L’incontro si terrà presso lo stand di Alleanza Cooperative Italiane Comunicazione, Padiglione 3, Stand S12-T11.

Saranno presenti:
Gianluca Senatore, autore del libro
Marco Cilento, CdL in Cooperazione Internazionale e Sviluppo
Gennaro Guerriero, Direttore Editoriale

Scarica il COMUNICATO STAMPA.

IL LIBRO: “Modernità e sostenibilità in Russia” di Gianluca Senatore

La modernizzazione della modernità è il risultato di una conseguenza non prevedibile, alla quale la sociologia non associa una crescita lineare della razionalizzazione o del controllo, una strategia o un maggiore sapere specialistico, ma solo intrinseche conseguenze delle conseguenze secondarie, della modernizzazione della società industriale. Ciò indica la rottura della “gabbia d’acciaio” di Weber per dar vita a nuove occasioni, che aprono la strada a nuovi interessi e soggetti in conflitto. La sociologia inserisce nelle crisi della modernità e del postindustrialismo, come conseguenza di un segmento storico-sociologico preciso, il problema ambientale. La radicalizzazione della modernità come trasformazione, cambiamento e riassetto dei nuovi pilastri istituzionali e nuove strutture sociali, e la sostenibilità come semantica conflittuale. Ma il concetto di modernità continua a essere associato a certe caratteristiche essenziali delle formazioni economico-sociali capitalistiche, molti ritengono che nelle società socialiste non siano mai esistite le condizioni della modernità. Di conseguenza, in queste società la modernità non solo non avrebbe potuto creare crisi ambientali ma neppure i presupposti di una radicalizzazione della modernità e quindi un processo di sviluppo caratterizzato dalla sostenibilità. Eppure, lontano dalla modernità, nella Russia dei primi anni venti, non solo si affronta il problema ambientale come potenziale minaccia per il futuro dell’umanità in assenza di una reale industrializzazione, ma si pianifica un processo di sviluppo politico, economico e sociale che ha tutte le caratteristiche riscontrabili in quel modello definito sessant’anni più tardi: sviluppo sostenibile. In Italia, molti anni dopo, ritroveremo un movimento ecologista (anti nucleare) che seguirà la stessa strada del VOOP russo. Accademici e expertise daranno vita a movimenti politici per incidere sulle scelte economiche e sociali dell’Italia.

Vai alla scheda del libro

Presentazione del libro “La Moda si fa Storia” al Salone Internazionale del Libro di Torino

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Sabato 12 maggio 2018, dalle ore 11.00 alle 12.00, in occasione del 31° Salone Internazionale del Libro di Torino – Lingotto Fiere, si terrà la presentazione del volume di Giovanna Motta, “La Moda si fa Storia”.
L’incontro si terrà presso lo stand di Alleanza Cooperative Italiane Comunicazione, Padiglione 3, Stand S12-T11

Saranno presenti:
Antonello F. Biagini, Presidente Fondazione Roma Sapienza
Andrea Carteny, Direttore CEMAS
Giovanna Motta, ordinario di Storia moderna – Sapienza Università di Roma
Fabiana Giacomotti, Curatrice, firma delle pagine culturali de “Il Foglio”
Gennaro Guerriero, Direttore Editoriale

Scarica il COMUNICATO STAMPA.

IL LIBRO: “La Moda si fa Storia” di Giovanna Motta

Ogni tempo scrive il suo segno in molti modi mostrando gli elementi costitutivi del modello che meglio ne rappresenta l’ideologia, nella politica, nell’economia, nelle dinamiche internazionali. Così la Moda, vista nella sua sequenza cronologica, attesta idee, valori, simboli attraverso i quali afferma la centralità dell’abbigliamento che nel divenire della storia diventa un vero e proprio linguaggio, un segno aggiuntivo del potere, testimonianza del rango, della consistenza economica, del livello culturale. Dalla nobiltà di antica origine alle molte borghesie emergenti, agli abiti dei rivoluzionari e dei lavoratori, il vestito diventa uno dei tanti modi di rappresentare le tipologie umane, di esprimerle attraverso segni evidenti o metafore che disegnano prototipi fisici e sociali. Il percorso delineato nel volume proposto all’attenzione degli studiosi è un cammino straordinario fra documenti d’archivio, dipinti d’epoca, Case di moda, maîtres e stilisti, che tesse una storia ricca e affascinante, un altro modo di raccontare le molte storie d’Europa.

Vai alla scheda del libro

Edizioni Nuova Cultura promuove le tue adozioni

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Hai un testo adottato in bibliografia, con un numero minimo di 50 studenti?

Edizioni Nuova Cultura te lo pubblica senza nessun costo!

Offrendoti:

  • Attribuzione codice ISBN per ed. cartacea ed ebook
  • Attribuzione codice DOI 
  • Abbiamo in catalogo oltre 40 collane scientifiche double blind peer review
  • Realizzazione edizione ebook
  • Deposito legale secondo le norme vigenti
  • garantiamo tempi rapidi di lavorazione
  • riconosciamo il 10% di diritti d’autore
  • siamo accrediti ANVUR e SCOPUS

Per maggiori informazioni, scrivici a Edizioni Nuova Cultura.

 

Lazio EXPO “CALL4INNOVATORS”: innovazione al servizio della cultura

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

La Regione Lazio e il CNR insieme per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio culturale. Sottoscritta lettera d’intenti tra Lazio Innova e The National Film Development Corporation Malaysia.
È stato dedicato all’Uso intelligente delle Tecnologie per la salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale l’ultimo appuntamento estivo della “Call4Innovators” (la call lanciata dalla Regione Lazio, attraverso Lazio Innova, per far emergere gli innovatori del territorio regionale e farli dialogare, mettendoli in rete, durante il periodo dell’EXPO) della Regione Lazio per Expo 2015. L’evento è stato organizzato da Lazio Innova, con il coordinamento scientifico dell’Istituto per le Tecnologie Applicate ai beni Culturali (ITABC) del CNR e si è svolto a Roma il 28 luglio presso l’auditorium dell’Ara Pacis.

Leggi di più sul sito di Lazio EXPO 2015

Tags: , , , , ,

MePA e acquisti in Rete per la Pubblica Amministrazione? Noi ci siamo

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Siamo lieti di annunciarvi la recente abilitazione della nostra casa editrice sul MePA, il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione dove possono essere effettuate negoziazioni dirette, veloci e trasparenti per acquisti sotto la soglia comunitaria.

Si tratta di un vero e proprio mercato elettronico di tipo selettivo in cui i fornitori che hanno ottenuto l’abilitazione offrono i propri beni e servizi direttamente on-line; i compratori registrati (le Pubbliche Amministrazioni) possono consultare il catalogo delle offerte ed emettere direttamente ordini d’acquisto o richieste d’offerta.

Di seguito un video che spiega il funzionamento del portale Acquisti in Rete e il Programma di razionalizzazione:

Il portale Acquisti in Rete e il Programma di razionalizzazione

Tags: , ,

Realtà aumentata nelle pubblicazioni scientifiche

Realtà aumentata in architettura

Come editori attivi ormai da anni nel settore universitario, siamo convinti che le pubblicazioni scientifiche, prodotto della ricerca, rappresentino un prezioso patrimonio di conoscenza da valorizzare e valutare.

La valutazione è affidata all’ANVUR, attraverso la VQR, e Edizioni Nuova Cultura è a tutti gli effetti un “Editore registrato per la Valutazione della Qualità della Ricerca”.

Valorizzare le pubblicazioni scientifiche invece è compito di autori ed editori, che oggi hanno a disposizione uno strumento in più: la realtà aumentata.

Si tratta dell’aggiunta di livelli digitali di contenuto a volumi a stampa, poster e ambientazioni.
Qui potete vedere un esempio di “enciclopedia aumentata”.

Ma immaginate una pubblicazione di scienze storiche: e se il lettore puntando il proprio dispositivo (smartphone, tablet o webcam per pc) sul volume potesse accedere ai documenti originali citati nell’opera?
O ancora potesse fruire di video, grafici e modelli 3D, ovviamente predisposti con criteri scientifici?

Siamo felici di annunciare che Edizioni Nuova Cultura si sta specializzando in questo campo e darà supporto a tutti i suoi autori per accrescere il valore delle loro pubblicazioni mediante l’aggiunta di contenuti in realtà aumentata nelle pubblicazioni scientifiche. Tutto questo naturalmente a prezzi accessibili.

Se siete interessati contattateci per un preventivo, seguiteci qui sul blog e sui nostri profili social per le ultime notizie sull’innovazione nell’editoria universitaria.

Tags: , , , , , , , , , ,

Trasforma la tua idea editoriale in una pubblicazione di successo

Hai una scoperta, una ricerca, un’idea nel cassetto ma sei frenato dal pubblicarla per paura dei costi e dei tempi eccessivi?

Edizioni Nuova Cultura ti offre tutto il supporto di cui hai bisogno, garantendo servizi editoriali di alto livello, pubblicazioni in tempi rapidi anche attraverso i nostri modelli e un supporto costante e professionale: tutto a prezzi estremamente contenuti.

La nostra redazione lavora da anni in rete nel settore digitale, e ti assisterà passo per passo dalla stesura all’uscita dell’opera. Se in futuro vorrai apportare delle modifiche, le tue pubblicazioni saranno rapidamente aggiornate e disponibili nelle maggiori librerie fisiche e on line.

Inoltre il nostro staff saprà consigliarti su come comunicare e valorizzare al meglio il tuo lavoro: video, social, articoli, newsletter e infografiche saranno efficaci strumenti di promozione che trasformeranno la tua idea editoriale in una pubblicazione di successo.

Il nostro motto è “Innovazione nell’editoria universitaria”. Siamo degli esperti nel settore, ma non ci rivolgiamo solo a docenti e ricercatori: centinaia di autori dei più svariati generi letterari ci hanno già scelto!

Conosci i nostri servizi e contattaci per un preventivo


Error: Your Requested widget "Features " is not in the widget list.

  • [do_widget_area categorie]
    • [do_widget id="calendar-2"]
  • [do_widget_area footer-sidebar]
    • [do_widget id="text-6"]
    • [do_widget id="text-9"]
    • [do_widget id="text-10"]
    • [do_widget id="woocommercemyaccountwidget-2"]
  • [do_widget_area footer-sidebar-2]
    • [do_widget_area main-sidebar]
      • [do_widget id="text-11"]
      • [do_widget id="text-8"]
      • [do_widget id="categories-2"]
      • [do_widget id="tag_cloud-2"]
      • [do_widget id="recent-comments-2"]
      • [do_widget id="nav_menu-6"]
      • [do_widget id="nav_menu-4"]
      • [do_widget id="woocommerce_product_search-2"]
      • [do_widget id="collapscat-5"]
      • [do_widget id="collapscat-6"]
    • [do_widget_area orphaned_widgets_1]
      • [do_widget id="woocommerce_product_search-3"]
      • [do_widget id="woothemes_features-2"]
      • [do_widget id="text-5"]
      • [do_widget id="text-2"]
    • [do_widget_area shop-sidebar]
      • [do_widget id="woocommerce_product_search-4"]
      • [do_widget id="collapscat-3"]
      • [do_widget id="collapscat-4"]
    • [do_widget_area widgets_for_shortcodes]
      • [do_widget_area wp_inactive_widgets]

        Schermata 2015-03-13 alle 13.03.14

        Tags: , , , , , , , ,

        Tutorial OJS – Imparare a gestire una Rivista Scientifica OnLine

        Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

        Il video raccoglie la Prima Parte della presentazione alla piattaforma OJS. Cercheremo di farvi comprendere la logica di utilizzo e di mostrarvi i primi passi per creare la vostra Rivista Scientifica OnLine!

        Nei video che seguiranno ci interesseremo al “lato amministratore” del sistema. Vi spiegheremo come sfruttare al meglio tutte le potenzialità di questo strumento, il quale vi permetterà di gestire una vera e propria redazione in rete!

        Buona Visione!

        Tags: , , , , ,

        Riviste Scientifiche 2.0 (Parte Seconda)

        Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

        Negli ultimi 10 anni il movimento dell’Accesso Aperto ha raccolto numerosi sostenitori; riprendendo le parole di Giuseppe Vitiello (dell’Institut d’Études de Sécurité de l’Union européenne), il movimento (di matrice sostanzialmente ideologica) mira a “promuovere la regola aurea dell’accesso libero e/o equo ai contenuti editoriali, sottraendolo alle leggi discriminatorie del mercato e adattandolo ai principi delle pari opportunità nelle aree dell’educazione e della formazione.”

        A tale scopo si è reputato fondamentale sfruttare la tecnologia affinché “il sistema delle Riviste Specialistiche”, oltre dell’abbassamento notevole dei costi, potesse godere di una maggiore diffusione: elemento imprescindibile in ambito delle scienze cosiddette “dure” che hanno necessità di aumentare il proprio “Impact Factor” (cifra calcolata dividendo il numero di citazioni correnti ricevuto da ciascuna testata di periodico per il numero di articoli pubblicati nello stesso periodico nei due anni precedenti).

        Il futuro delle Riviste Scientifiche pare si direzioni quindi verso l’utilizzo di software dedicati, i quali hanno la possibilità di cooperare direttamente con gli “archivi aperti” e sfruttare la compatibilità con il protocollo per la raccolta dei metadati OAI-PMH, per diffondere i propri contenuti.

        La CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane) ha realizzato un piccolo fascicolo elettronico (consultabile a questo indirizzo) in cui sono stilate le linee guida per lo sviluppo di Riviste ad Accesso Aperto; nel fascicolo si suggeriscono dei software atti alla catalogazione di tutti i metadati.

        La CRUI pertanto consiglia i seguenti CMS:

        • Open Journal Systems – OJS (British Columbia University, Canada)
        • HyperJournal (Pisa, Università e Associazione no‐profit)
        • CMS – Logiciel d’édition électronique

        Cosa si incaricano di fare queste piattaforme, chiamate anche di Content Management System?
        Esse sono in grado di ricreare una vera e propria filiera redazionale in cui ogni attante può svolgere, indipendentemente, un proprio compito. Questi sistemi tengono conto non solo del concetto di “submission” ossia candidatura spontanea dell’articolo di un qualsiasi Autore, ma anche di quello di Peer Review, revisione effettuata da singoli, anonimi, Referee, incaricati di valutare la scientificità e l’attinenza del pezzo agli argomenti trattati in rivista.

        Nel nostro reportage parleremo di OJS (Open Journal Systems); Edizioni Nuova Cultura ha scelto di utilizzare il primo software proposto dalla CRUI e utilizzato dalle università e istituti di ricerca più famosi al mondo.

        Il sistema OJS (Open Journal Systems), come tutte le piattaforme di “gestione contenuti” si sviluppa su due piani: un piano esterno, quello dell’utente-visitatore, e un piano interno, quello di amministrazione.
        Tutti gli organi della rivista, come direttore, comitato scientifico, curatori, redattori… Possono essere inquadrati nettamente all’interno del sistema. Ogni componente sarà registrato con il suo nome e con un ruolo (amministratore, editor, revisore, autore, redattore, grafico) attraverso cui avrà potere di svolgere la propria mansione all’interno della filiera di produzione.
        Il sistema gestisce automaticamente le comunicazioni interne: avverte quando è stata fatta una submission da parte di un Autore esterno, avverte il referee in caso di assegnazione di una revisione, avverte l’Autore sulle decisioni apportate dal comitato scientifico… E così via.
        Il software OJS organizza poi, in maniera intuitiva e razionale, tutta la struttura grafica: dalle diverse sezioni della rivista (es. Indice, Articoli, Recensioni, Sommario… ), ai link per il download dei singoli articoli, abstract o qualsivoglia elemento allegato alla submission.
        Una volta stilato un elenco di articoli adatti al periodico, in un solo click, la rivista sarà pubblicata online e di conseguenza sarà già presente all’interno degli Archivi OAI.

        Questi sistemi informatici (come OJS, Hyperjournal e Logiciel d’édition électronique) non sono unicamente utili al fine di una riduzione dei costi di produzione, insostenibili per quegli enti di ricerca (come le Università) che stanno soffrendo a causa di sovvenzionamenti statali non sufficienti, ma sono soprattutto dei mezzi rapidi, automatici, che permettono l’indicizzazione dei propri contenuti e la diffusione del sapere scientifico, senza limiti, in qualsiasi parte del mondo.

        Tags: , , , ,