Non ci sono prodotti nel carrello.

Private Military and Security Companies: il caso italiano nel contesto internazionale

di Esther Marchetti

13.30

L’outsourcing di servizi di sicurezza alle Private Military and Security Companies (PMSCs) costituisce ormai una prassi per gli attori principali dell’attuale sistema internazionale. Le PMSCs sono imprese orientate al profitto che propongono sul mercato le proprie capacità di prestatrici di servizi di sicurezza in maniera competitiva rispetto a quelli erogati da strutture statali. Nell’ultimo ventennio, l’industria della sicurezza privata ha dato vita ad un mercato in piena espansione che, in controtendenza rispetto agli altri settori economici, non ha osservato alcun periodo di recessione. In Italia invece questo fenomeno è stato oggetto di una scarsa attenzione, sia a livello istituzionale che mediatico. Il successo economico delle PMSCs conduce però alla verifica dell’approccio del nostro paese nei confronti di questa realtà, soprattutto in virtù della recente normativa adottata in materia di contrasto alla pirateria marittima che prevede la possibilità di impiegare contractor – nella veste di guardie giurate – a bordo dei mercantili nazionali nello svolgimento di funzioni di protezione. Il Quaderno delinea una mappatura degli scenari operativi delle PMSCs su scala globale, e quindi dei loro principali committenti. Se ne descrivono le caratteristiche principali e la gamma dei servizi offerti, al fine di comprendere le motivazioni alla base del loro utilizzo, nonché le problematiche e le potenzialità che tale impegno comporta rispetto alle tradizionali forze armate e di sicurezza.

Esther Marchetti ha conseguito la laurea magistrale in “Relazioni Internazionali” presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Perugia.

Email
Compara

Additional Information

ISBN Cartaceo9788868120870
Anno di edizione2013
Pagine166
Dimensioni24 × 17 × 24 cm
Peso0.232 Kg
ColoreB/N

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Be the first to review “Private Military and Security Companies: il caso italiano nel contesto internazionale”