Non ci sono prodotti nel carrello.

Le scritture professionali in educazione

Teorie, modelli, pratiche

di Patrizia Sposetti

7.0014.00

Nella costruzione della conoscenza il testo, la comunicazione dei risultati di ricerca e di riflessione, rappresentano la base sulla quale si radica lo scambio e la crescita del sapere nella varietà dei campi di applicazione e delle possibili scelte metodologiche che orientano la ricerca. A partire da una riflessione sulla scrittura come competenza metodologica e tecnica nei campi dell’educazione e della formazione, nella loro declinazione scientifico-professionale, il volume presenta un modello per le scritture professionali in educazione a partire dal quale è affrontato, in prospettiva teorica e operativa, il tema della formazione in ingresso e in servizio degli educatori. Nelle professioni educative, la scrittura deve essere pratica solida e stabile e connessa allo sviluppo della professionalità in chiave di progettazione, documentazione valutazione delle esperienze e dei percorsi realizzati dagli educatori. Ciò necessita di specifici percorsi di formazione e accompagnamento all’acquisizione di una competenza professionale che non può essere né il risultato del solo percorso formativo né una manifestazione spontanea derivante dalle pratiche lavorative e dall’abitudine – obbligata – a produrre forme di documentazione e rendicontazione scritta della propri attività. I corsi di laurea che preparano i futuri educatori rivestono un ruolo essenziale nella formazione alla scrittura educativa intesa come processo continuo, che dovrebbe accompagnare il soggetto nell’arco dell’intera carriera.
Il legame organico tra scrittura, pratica e ricerca educativa può essere colto nell’analisi del lessico delle scienze dell’educazione e nel suo uso all’interno della comunità scientifica. Nel testo è presentato un primo tentativo di ricerca dei tratti di un possibile Vocabolario di Base dell’Educazione, che si offre come utile strumento per ricerche applicative nelle scienze dell’educazione. Il lavoro «si inquadra dunque in quella fase della ricerca che precede e che rende possibile l’indagine empirica, quella della individuazione di un framework generale tale da definire l’oggetto della ricerca e dunque guidare le definizioni della validità del contenuto e del costrutto» (dalla prefazione di Pietro Lucisano).


Patrizia Sposetti è ricercatrice presso il Dipartimento di Psicologia dei Processi di Sviluppo e Socializzazione di Sapienza, Università di Roma, dove insegna “Didattica generale” e “Abilità di scrittura degli studenti esperti”. Si occupa delle competenze linguistiche degli studenti attraverso ricerche a carattere applicativo ed empirico, della scrittura come strumento a supporto della professionalità educativa e del tirocinio universitario. Recenti pubblicazioni: Patrizia Sposetti Per un’educazione linguistica (democratica). In G. Benvenuto e G. Szpunar (a cura di) Scienze dell’educazione e inclusione sociale, QdSE, Nuova Cultura 2017; con Giordana Szpunar e Sara Marini, Reading aloud and gender stereotypes in early childhood. Reflections on an educational experience, LLL Lifelong Lifewide Learning, vol. 13 (29) 2017; con C. Bolasco, C. Cardenia & A. Salerni, I bisogni espressi dai docenti in formazione. In P. Lucisano (a cura di) I bisogni formativi dei futuri insegnanti, Aracne, 2016; con M.E. Piemontese (a cura di), La scrittura dalla scuola superiore all’Università, Roma, Carocci 2015; con P. Lucisano e A Salerni (a cura di), Didattica e conoscenza, Roma, Carocci, 2013.

Svuota
Email

Additional Information

ISBN Digitale9788868129552
ISBN Cartaceo9788868129422
Anno di edizione2017
Pagine114
Dimensioni17 x 24 cm
Peso0.159 Kg
ColoreB/N

Adozioni

Testo adottato daPatrizia Sposetti, Corso "Didattica generale", "La Sapienza", Anno accademico 2017/2018 (II semestre)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Be the first to review “Le scritture professionali in educazione”