Non ci sono prodotti nel carrello.

Habeas Mentem

Piccola guida all'informatica e al recupero di qualche libertà

di Luciano Costa

10.00

Viviamo in un mondo organizzato in caste e basato sulla ricchezza dell’Individuo. La parola più farisaica è Libertà, spacciata come bene universalmente distribuito a tutti. Ma non è così. Sono liberi solo i Ricchi, che non sono condannati a lavorare come ergastolani nei penitenziari delle Imprese private, per poter sopravvivere. Il confine tra i Ricchi Indipendenti/Liberi, e gli Homo Pauper dannati, si chiama apartheid, ed è  evocato sempre dagli spietati Minosse delle portinerie dei Palazzi, che evocano la parola greca “DIKE”, che vuol dire giustizia, che viene italianizzata nel famigerato  “DICAAAA…”, per far capire che è giusto che i Poveri stiano fuori (“dove vi sarà  pianto e stridor di denti”), e che i Ricchi stiano dentro, nel seno di Abramo, al calduccio e nella serenità del Potere e dell’Indipendenza Economica. Basandosi su questo presupposto socio economico, l’Autore evidenzia un secondo Apartheid, ancora più pericoloso di quello economico, che riguarda la straordinaria capacità delle Scienze della Comunicazione di creare una divisione netta tra i Comunicatori, al soldo dei Padroni, ed i Comunicati, schiavizzati da poderose energie di persuasione, occulta o manifesta.

I Comunicati berranno il vino DOC o simili, saranno tifosi della loro Squadra di pallone ed avranno sempre delle certezze, come il celeste per i maschietti ed il rosa per le femminucce, o le asole a destra per le donne e le asole a sinistra per gli uomini.

I Comunicatori guadagnano il loro soldo divertendosi ed i Padroni fanno i miliardi, probabilmente senza nemmeno sapere dell’esistenza dei Comunicati, con i quali, comunque, non amano confondersi (Apartheid). Questa piccola guida cerca di recuperare almeno in Parte i Pauperes comunicati, illustrando come le Scienze dell’Informatica e della Comunicazione possano “sfrondare allori” e dimostrare la falsità di tanta Comunicazione perversa e spietata, che si usa al giorno d’oggi.
Luciano Costa, ingegnere, ha lavorato per 30 anni per la IBM World trade, girando tutto (tutto) il mondo. Quando lo hanno dimesso, perché dovevano ridurre il Personale, per guadagnare di più, è tornato al suo vecchio Amore, l’Università, dove insegna Informatica presso la facoltà di Scienze della Comunicazione, della Sapienza di Roma.  Per arrotondare fa spesso delle consulenze che lo tengono aggiornato sugli sviluppi, tremendamente veloci, delle Tecnologie che ama (Informatica e Tele Comunicazioni) Lavora come Consulente per diversi Ministeri e molte Imprese Private. Per il suo Spirito è Ministro Straordinario della Comunione, e porta la SS. Ostia alle sue amiche che lo stanno per precedere nel Regno dei Cieli.

Email

Additional Information

ISBN Cartaceo978886134063
Anno di edizione2009
Pagine118
Dimensioni24 x 17 cm
Peso0.217 Kg
ColoreB/N

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Be the first to review “Habeas Mentem”