Non ci sono prodotti nel carrello.

Cari studenti, faccio blog… magari insegno

Per una didattica della Pedagogia generale 2006-2007

di Nicola Siciliani De Cumis

9.50

Una guida alla preparazione degli esami e alla redazione di elaborati scritti, tesine e tesi di laurea, nella specificità  di un insegnamento apprendimento universitario – la Pedagogia generale -, con i suoi propri contenuti, le sue peculiari iniziative di studio e le sue molteplici istanze collaborative. Uno strumento di lavoro per gli studenti e con gli studenti, che vuol essere anche un ragionamento sulle drammatiche condizioni dell’Università di oggi e di chi quotidianamente vi opera, tra la “normalità” obblighi didattici e di ricerca e le straordinarie pressioni di aperture culturali, interculturali, professionalizzanti, sociali. Un’occasione per riflettere tecnicamente e in qualche modo politicamente, dalla “base”, sul dibattito in corso sui temi e i problemi della Riforma dell’Università . Un’esperienza di comunicazione universitaria, che – anche attraverso particolari modalità  multimediali e l’utilizzazione, non soltanto metaforico-ironica, del blog – arriva a proporre costruttivamente l’idea della pubblicità di una didattica nel suo farsi e della possibile pubblicabilità dei suoi risultati (relazioni scritte e tesi di laurea). Un contributo alla qualificazione di un’attività universitaria in progress, mediante la trasparenza delle procedure didattiche, l’uso della tipografia e l’apporto essenziale delle tecnologie print on demand e del web: e, dunque, attraverso l’utilizzazione di griglie editoriali e regole di scrittura, per trattare monograficamente di libri e carte d’archivio, di giornali e film, di CD-Rom, DVD e siti internet, sempre e comunque funzionali alla realizzazione del progetto didattico e scientifico nel suo insieme.

Email

Additional Information

ISBN Cartaceo978886134008
Anno di edizione2009
Pagine200
Dimensioni24 x 17 cm
Peso0.351 Kg
ColoreB/N

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Be the first to review “Cari studenti, faccio blog… magari insegno”