Non ci sono prodotti nel carrello.

1916. L’anno d’angoscia

Dalla spedizione punitiva alla presa di Gorizia. Le "spallate" sull'Isonzo

di Massimo Coltrinari, Giancarlo Ramaccia

15.5031.00

Nel Compendio 1916, dopo l’introduzione in cui viene delineato un quadro generale dei primi due anni di guerra e la situazione operativa nei vari scacchieri all’inizio del 1916, i primi due capitoli sono dedicati alla guerra sul fronte italiano, con la descrizione degli avvenimenti nella prima e nella seconda parte dell’anno preso in esame, con particolare riguardo alla conquista di Gorizia, la prima vittoria italiana nella Grande Guerra, per concludere con la descrizione dell’offensiva autunnale. Il capitolo successivo tratta della nostra guerra sul mare ed, infine, il capitolo quarto presenta un quadro della Grande Guerra sui fronti europei: occidentale (Francia) orientale (Russia) balcanico (Serbia), la guerra navale e le residuali operazioni nelle colonie. Indi si traggono delle considerazioni conclusive relative all’anno preso in considerazione.
Una analitica cronologia del 1916 è posta a corredo insieme alla bibliografia consultata e di riferimento.


Massimo Coltrinari, generale, è Direttore del Centro Studi sul Valore Militare (CeSVam) dell’Istituto del Nastro Azzurro fra Combattenti Decorati al valor Militare.

Giancarlo Ramaccia, professore, è Vice Direttore del Centro Studi sul Valore Militare (CeSVam) dell’Istituto del Nastro Azzurro fra Combattenti Decorati al valor Militare.

Svuota
Email

Additional Information

ISBN Digitale9788833650975
ISBN Cartaceo9788833650654
Anno di edizione2018
Pagine312
Dimensioni17 x 24 cm
Peso0.436 Kg
ColoreB/N

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Be the first to review “1916. L’anno d’angoscia”